Fondo Sviluppo e Coesione Marche: Bando per contributi ad interventi per l’occupazione attraverso ricerca, creazione e sviluppo di nuove unità produttive e startup innovative

Pubblicato il 12 luglio 2016 · Incentivi Ricerca e Innovazione, Start Up Innovative

Nell’ambito del FSC MARCHE – Fondo Sviluppo e Coesione – è aperto il bando per la concessione di contributi “Interventi per l’incremento e la stabilizzazione dell’occupazione attraverso la ricerca, la creazione lo sviluppo di unità produttive e le start up innovative”.

contributi

Possono beneficiare dei contributi le PMI, che all’atto della presentazione della domanda risultino, tra l’altro, avere l’unità produttiva sede dell’investimento ubicata nel territorio della Regione Marche. L’intervento sostiene progetti imprenditoriali, finalizzati a stimolare processi di sviluppo e di creazione di occupazione all’interno dell’azienda nei seguenti ambiti:

  • progetti di investimento produttivo, finalizzati alla creazione di nuove unità produttive o all’ampliamento di unità produttive esistenti sotto forma di aumento capacità produttiva, diversificazione della produzione in nuovi prodotti aggiuntivi, cambiamento fondamentale del processo di produzione complessivo, riattivazione.
  • progetti di sviluppo sperimentale, solo se riconducibile ad un progetto di investimento produttivo o riconducibili a progetti presentati a valere sulla legge 181/89.
  • sostegno alle startup innovative, che nel periodo di durata del programma di investimento siano in grado di sviluppare, produrre e commercializzare prodotti o servizi innovativi ad alto valore tecnologico, ovvero processi produttivi tecnologicamente nuovi o sensibilmente migliorati rispetto al settore interessato.

Ciascun progetto d’impresa deve prevedere necessariamente un incremento dell’occupazione secondo il rapporto indicativo di 1 unità/€150.000 di investimento. L’importo complessivo dei progetti agevolabili deve essere compreso tra i limiti minimi e massimi di seguito riportati a seconda della tipologia progettuale:

  • I progetti di investimento produttivo devono prevedere spese ammissibili per un importo complessivo compreso tra 150.000 e 2.000.000 di euro;
  • per i progetti di sviluppo sperimentale,  la componente di sviluppo sperimentale non deve essere superiore al 25% del valore delle spese ammissibili del progetto imprenditoriale nel suo complesso. Il valore ammissibile di un progetto di sviluppo sperimentale riconducibile ad un progetto di investimento finanziato ai sensi della legge 181/89, non potrà essere superiore a 500.000 euro;
  • per progetti di sostegno alle startup innovative, sono agevolabili le iniziative imprenditoriali volte alla nascita e sviluppo di startup innovative che prevedono spese ammissibili per un importo complessivo compreso tra 150.000 e 450.000 euro.

I progetti debbono essere avviati successivamente alla presentazione della domanda formale di partecipazione e comunque al massimo entro e non oltre 30 giorni dalla data di ricezione della comunicazione della concessione delle agevolazioni. I progetti imprenditoriali selezionati possono fruire di un’agevolazione sotto forma di contributo in conto capitale, secondo le intensità di aiuto previste dagli artt. 15, 26 e 31 del Reg. (CE) 800/2008.

La domanda di partecipazione in bollo (€ 14,62) dovrà essere presentata in formato digitale alla casella PEC regione.marche.pfaccessoalcredito@emarche.it. Ogni impresa può presentare un’unica domanda di partecipazione. La scadenza del bando è fissata al 31/12/2017. Scarica qui il Bando.

Fonte: Regione Marche

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

InResLab


©RIPRODUZIONE RISERVATA


Contattaci per saperne di più