Smart&Start Italia per agevolazioni a sostegno delle startup innovative: report di settembre 2016

Pubblicato il 15 settembre 2016 · Start Up Innovative

Il programma Smart&Start Italia è gestito da Invitalia, l’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa, di proprietà del Ministero dell’Economia. Smart&Start Italia sostiene la nascita e la crescita delle startup innovative. Le agevolazioni Smart&Start Italia sono riservate alle startup innovative e si applicano su tutto il territorio nazionale. La business idea deve avere caratteristiche tecnologiche e innovative, oppure sviluppare prodotti, servizi o soluzioni nel mondo dell’economia digitale, o valorizzare economicamente i risultati del sistema della ricerca. Possono accedere alle agevolazioni:agevolazioni

  • le startup innovative di piccola dimensione, iscritte alla sezione speciale del Registro delle imprese. Una startup è considerata innovativa se: è una società di capitali costituita da non più di 48 mesi; offre prodotti o servizi innovativi ad alto contenuto tecnologico; ha un valore della produzione fino a 5 milioni di euro.

  • i team di persone fisiche che vogliono costituire una startup innovativa in Italia, anche se residenti all’estero o di nazionalità straniera.

Le agevolazioni consistono in un mutuo senza interessi per la copertura dei costi di investimento e di gestione legati all’avvio del progetto proposto. Per le Startup del Mezzogiorno e del Cratere Sismico Aquilano è prevista anche una componente di fondo perduto. Smart&Start Italia è una misura a sportello per cui le richieste verranno esaminate in base all’ordine di arrivo e non ci sono graduatorie. La dotazione finanziaria è di circa 200 milioni di euro; gli incentivi verranno erogati fino a esaurimento dei fondi.

Nei giorni scorsi, sul portale di Invitalia è stato pubblicato un report sui progetti presentati al 1 settembre 2016. Sono stati proposti 2493 business plan, di cui 1690 da aziende del Sud Italia695 sono le startup finanziate con 201 milioni di agevolazioni concesse; 257 business plan sono in fase di valutazione.

Le risorse finanziarie per le regioni del centro nord assegnate a “Smart&Start” non sono sufficienti a coprire il fabbisogno potenziale delle domande presentate. Pertanto Invitalia ha sospeso l’attività di valutazione delle richieste risultate potenzialmente eccedenti. Con la disponibilità di ulteriori risorse finanziarie, Invitalia riavvierà la valutazione delle domande sospese secondo l’ordine cronologico di presentazione. Tale sospensione non ha comportato la chiusura dello sportello.

Fonte: Invitalia

©RIPRODUZIONE RISERVATA

InResLab


©RIPRODUZIONE RISERVATA


Contattaci per saperne di più